Banche, la UE gela l’Italia: “Rispetti le regole sul bail-in”

Sul Monte dei Paschi e le banche nella tormenta, l’Europa gela l’Italia e rimanda la palla a Roma. Nel giro di poche ore il vicepresidente della Commissione Dombrovskis richiama alla responsabilità. Simili i toni del presidente dell’Eurogruppo Dijsselbloem, che sì esclude problemi di liquidità, ma chiude a ogni soluzione che aggiri la direttiva sulle banche e le nuove regole sul bail-in.

Le parole di Bruxelles non bastano tuttavia a placare i timori di contagio, che affiorano nelle analisi degli esperti. “Si tratta di un elemento importante che ora torna sul tavolo – ragionano alcuni -: se le banche italiane si trovassero a vivere una crisi sistemica, ci sarebbe ovviamente il rischio di un contagio anche ad altre banche europee”.

All’indomani delle parole (BUFALA)  di Renzi, che rassicurava correntisti e risparmiatori (Banche, Renzi: “risparmiatori e correntisti sono al sicuro”) , il titolo di MPS ha accusato a Piazza Affari la doccia fredda di Bruxelles. La strada è in salita, ma l’opzione che appare privilegiata da Palazzo Chigi è un’architettura che riposi sul potenziamento del fondo Atlante.

Per Unicredit, Goldman Sachs stima intanto a un massimo di 9,6 miliardi il capitale extra necessario a riportare le perdite sui crediti a livelli che definisce “coerenti”. EURONEWS

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppure fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -