Ramadan, islamico trascina capretto vivo: picchiato dalla folla

Condividi

 

 

Marano (NA)- Il capretto era ancora vivo, legato con una corda al motorino e trascinato senza pietà per chilometri. Un musulmano ha maltrattato la povera bestia comprata per celebrare la fine del Ramadan, la festa islamica.

https://youtu.be/s-ihkXbel3A

L’immigrato è stato fermato da una donna mentre ancora trascinava il capretto. Si è messa con l’auto di traverso sulla strada, impedendo il passaggio al motorino. Scesa dalla macchina, la donna ha provato ad interrogare l’uomo, chiedendogli per quale motivo stesse trascindando un animale vivo per strada. L’islamico ha risposto che il capretto sarebbe servito a celebrare la fine del Ramadan ed era stato acquistato da poco in una macelleria.

A quel punto, una folla si è raccolta intorno all’animale e al musulmano. Alcuni, scrive Vesuvio Live, hanno cercato di linciare il musulmano di origine africana. Uno dei cittadini lo ha anche colpito con due schiaffi. Subito dopo l’intervento dei carabinieri ha riportato alla calma la situazione. il giornale

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -