Brogli alle presidenziali, l’Austria torna alle urne il prossimo 2 ottobre

 

Vienna – Le elezioni presidenziali in Austria si terranno il prossimo 2 ottobre. Lo ha annunciato il governo. “E’ stata una decisione relativamente facile da prendere”, ha detto il cancelliere, Christian Kern.

La Corte costituzionale austriaca annullo’ l’1 luglio scorso l’esito delle elezioni presidenziali, tenute il 22 maggio scorso. A ricorrere era stato il Partito della Liberta’, di estrema destra, che aveva puntato sul rifiuto dello straniero, identificato nel profugo, la propria campagna elettorale. Gli elettori sono, quindi, alle urne e i due candidati a succedere all’attuale presidente Heinz Fischer, saranno l’ecologista Alexander van der Bellen e Norbert Hofer del partito nazionalista Fpoe. Quest’ultimo aveva vinto il primo turno ma era stato costretto a cedere nel ballottaggio per soli 30.863. A determinare la vittoria del Verde erano stati i voti giunti per posta, circa 700.000

Il Partito della Liberta’ aveva fatto ricorso denunciando “un numero robusto di irregolarita’”, tra cui, a suo dire, decine di migliaia di schede aperte prima di quando fosse consentito e un conteggio spesso effettuato da persone non autorizzate a svolgere questo compito.

L’ondata nazionalista in Austria si era fatta sentire in modo forte nella fase in cui tra Vienna e Roma si cercava di definire la questione dei confini, che l’Austria aveva minacciato di blindare per rispondere all’emergenza profughi. La crisi dei migranti ebbe un ruolo decisivo nella campagna elettorale: circa 90.000 persone hanno chiesto asilo in Austria nel 2015, piu’ dell’1% della popolazione. Per la prima volta dalla fine della II Guerra Mondiale i candidato non appartenevano a nessuno dei grandi partiti politici tradizionali, i socialdemocratici e i conservatori. (AGI)

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

1 Commento per “Brogli alle presidenziali, l’Austria torna alle urne il prossimo 2 ottobre”

  1. Viva Norbert Hofer!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -