Parlamento UE: il belga Guy Verhofstadt chiama Farage “sacco di merda”

 

Questo video mostra chiaramente il livello di bassezza morale e volgarità di chi siede al parlamento UE. La faccenda è molto piu’ grave se si pensa che questi stessi professionisti dell’odio si permettono il lusso di pretendere dai cittadini il linguaggio “politicamente corretto”. Che vergogna per l’Europa.

Ecco, guardate il loro carico di veleno. I cittadini, da questo momento, sono automaticamente autorizzati a fare altrettanto?

Il belga il belga Guy Verhofstadt, presidente del gruppo Alleanza dei Democratici e dei Liberali per l’Europa al Parlamento europeo, che appare in preda ad una vera crisi nervosa, evidenzia chi sono, di quale rancore si nutrono e di che cosa sono capaci alcuni europarlamentari.

“L’ Unione Europea ti dice, e penso che sto leggendo tra le righe qui, ” F * CK OFF (vaffanculo) , Nigel. Sei un bugiardo doppiogiochista, sacco di merda, sei stato qui anche troppo e siamo lieti di vedere che te ne vai”.

Una cosa positiva c’è: finalmente stiamo per sbarazzarci del piu ‘ grande spreco nel bilancio dell’Unione Europea, che abbiamo pagato per 17 anni: lo stipendio di Nigel Farage… che risponde

“Nessuno di voi ha mai lavorato in vita sua”

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -