Germania: 154mila posti di lavoro per rifugiati senza titolo di studio

 

merkelIn Germania sono disponibili circa 154mila posti di lavoro per i rifugiati che non abbiano particolari specializzazioni professionali. E’ quanto emerge da un documento dell’Iab (Istituto per la ricerca nel lavoro), secondo cui i rifugiati e gli immigrati recentemente giunti nel Paese non in possesso di titoli di studio o di qualificazioni professionali potrebbero essere utilizzati per lavori nei settori delle pulizie e delle costruzioni, dove al momento la richiesta si aggira alle 154mila unità.

“E la domanda potrebbe anche aumentare, visto il dinamismo dell’economia e del mercato del lavoro”, spiega il portavoce dell’Istituto Wolfgang Braun, secondo cui l’offerta di posti di lavoro per i rifugiati in Germania nei prossimi mesi, quando sarà cresciuto il numero di quelli in condizione di esprimersi in tedesco, potrà raggiungere le 200 mila unità. (ANSAmed).

———————–

Gentiloni: Servono canali d’immigrazione legale, l’Europa ha bisogno di manodopera

Non sono concetti nuovi. Ne abbiamo parlato qui nel dicembre 2014  ONU: proseguire Mare Nostrum, in Europa serve manodopera a bassa qualifica. In poche parole servono schiavi, disperati che lavorino per 4 soldi senza fare troppe storie.

Nei tempi passati i negrieri, con la forza, prelevavano dall’Africa gli schiavi e quelli portati via dalle grandi navi attraverso l’oceano non hanno più fatto ritorno. In quattro secoli vennero trasferiti all’incirca 11000000 di africani trasportati nelle peggiori condizioni; incatenati e nelle gabbie alla stregua di animali. Durante le traversate sono morti circa 2.000.000 milioni di esseri umani.

Ora la situazione è peggiorata, il cinismo si è affinato: gli schiavisti si sono evoluti, i radical chic del 2000 non si sporcano piu’ le mani andando a prendere le loro vittime direttamente a casa per trasportarle in catene in Europa. Ora lasciano che facciano un pezzo di mare da soli, con tutti i rischi connessi, facendo poi finta da andare a salvarli, da bravi antirazzisti di facciata, vestendo di buonismo i loro interessi economici e i loro porci comodi. Due piccioni con una fava: recuperano manodopera a basso prezzo e salvano pure l’immagine! Chiamali scemi!

Armando Manocchia

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -