Brexit, Toia (Pd): hanno vinto menzogne e xenofobia

 

IL RANCORE VELENOSO DEGLI EUROPEISTI PERDENTI E CARICHI DI ASTIO CONTRO CHI ESERCITA UN SACROSANTO DIRITTO DEMOCRATICO

BRUXELLES – “E’ con grande preoccupazione, soprattutto per i giovani che ne pagheranno le conseguenze, che accogliamo il risultato del referendum britannico. Ha vinto la propaganda euroscettica fatta di menzogne e xenofobia“. E’ quanto evidenzia in una nota Patrizia Toia, capodelegazione Pd all’Europarlamento.

. “Una propaganda – aggiunge Toia – che ha ‘incantato’ le persone, facendo leva sui reali bisogni e sui problemi irrisolti, che saranno ancor più gravi in una piccola Gran Bretagna isolata e che peggioreranno la condizione di coloro che sono già i meno tutelati. Ora bisogna imparare la lezione. L’Europa deve parlare al cuore delle persone, non solo al portafoglio o al mercato, deve tornare ad essere un progetto di valori e di ideali, non solo un sistema economico, che a volte sembra comprensibile solo alle élites urbane ed intellettuali. L’Europa è nata per essere un progetto popolare e di inclusione. Per recuperare questo spirito e questa forza deve essere chiaro che ora i negoziati per l’uscita della Gran Bretagna dall’Ue devono procedere di pari passo con una nuova fase costituente che sia più inclusiva possibile”.ANSA



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -