«L’ho uccisa perchè non voleva rivelarmi chi è mio padre», il figlio confessa

 

Arrestato con l’accusa di omicidio il figlio della donna trovata morta in un appartamento in via Enea, in zona Appia a Roma. Il giovane, un ragazzo romano di 24 anni, è stato arrestato al termine di un lungo interrogatorio tenuto dalle prime ore del mattino dal pubblico ministero di turno con gli inquirenti della Squadra Mobile e del commissariato Appio.

La vittima, una donna di 65 anni, è stata trovata riversa sul pavimento della sua camera da letto, con una molletta sul naso e un cuscino sul viso. A chiamare i soccorsi è stato proprio il figlio, che intorno alle 5 di questa mattina ha telefonato al 118 chiedendo l’intervento dei sanitari, che hanno avvisato la polizia.

«L’ho uccisa perchè non voleva rivelarmi chi è mio padre».  Il ragazzo, arrestato dalla polizia, avrebbe detto di nutrire da anni un «profondo astio» nei confronti della madre perché non voleva rivelargli l’identità del padre.

Durante l’interrogatorio, reso davanti al pm titolare delle indagini, ha dichiarato di aver pensato più volte negli ultimi anni di uccidere la madre. Gli investigatori hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato del giovane. adnkronos



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -