Lerner torna in Rai per portare in TV l’accoglienza e l’islam

 

Per il momento si tratta di un’indiscrezione, ma è ben documentata. Gad Lerner starebbe preparando il proprio ritorno in Rai.

Gadlerner

A scriverlo è l‘informatissimo TvBlog che parla di un programma in sei puntate dal titolo Islam, Italia. Così, dopo aver fatto fuori l’ottimo Virus di Nicola Porro, i vertici di viale Mazzini apparecchiano un talk show per educarci (con i soldi del canone) all’accoglienza e all’islam.

Il 28 di giugno i palinsesti delle reti televisive saranno svelati a tutti gli italiani. Allora sapremo di che morte dovremo mirire. Intanto, però, si rincorrono un’infinità di riscostruzioni, voci e brusii della Rai ai tempi del renzismo. Una certezza sembra, tuttavia, il ritorno di Gad Lerner che vorrebbe riproporre Milano, Italia, il programma che raccontò Tangentopoli negli anni fra la prima e la seconda repubblica.

“Lerner tornerà dunque su Rai3 – si legge su TvBlog – se n’era già parlato nei giorni scorsi e noi siamo in grado di dirvi le modalità di questo suo ritorno televisivo. L’ex direttore del Tg1 condurrà sulla terza rete della Rai un nuovo programma in sei puntate dal titolo Islam, Italia“. Dismesse le manette e le procure, il restyling del programma manderà in onda inchieste e reportage per raccontare “l’islam che oggi è a casa nostra, come vive e come si è integrato nel tessuto del nostro paese, anche alla luce del fenomeno dell’immigrazione che ormai è sempre più d’attualità”.

“L’appuntamento con Islam, Italia – si legge ancora – sarebbe previsto per l’inizio del prossimo anno, presumibilmente da gennaio, come detto su Rai3, anche se la data definitiva di messa in onda deve essere ancora decisa”.  IL GIORNALE



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -