USA: 19enne strappa la pistola a un agente per uccidere Trump

Condividi

 

 

Washington – La campagna elettorale per le presidenziali Usa sta diventando pericolosa. Un cittadino di origine britanniche, che ha vissuto per un anno e mezzo a Hoboken in New Jersey, è stato incriminato per aver tentato di uccidere il candidato Trump.

trump-attentato

Arrivato in città, Sandford prima è andato a un poligono di tiro per esercitarsi e poi ha avvicinato un poliziotto al Treasure Island Casino di Las Vegas dove era in corso un evento elettorale a sostegno di Donald Trump. Vista l’arma nella fondina dell’agente, l’ha impugnata.

Il mancato killer è stato identificato come Michael Stevens Sandfrord, 19 anni. Secondo il sito Politico Sandford ha guidato dalla California al Nevada con lo scopo di uccidere Trump dopo aver visto un notiziario che dava notizia dell’evento a Las Vegas. Sandford ha raccontato di aver tentato di uccidere Trump da oltre un anno “ma ha deciso di agire in questa occasione perchè alla fine riteneva di essere in grado di farlo”. L’uomo è stato fermato dagli uomini del Secret Service, che proteggono il presidente degli Stati Uniti ed ora anche gli aspiranti candidati alla Casa Bianca.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -