Napoli, Comitato Lettieri denuncia aggressioni da attivisti di sinistra

 

lettieri-napoli

Napoli, 19 giu.  – Il Comitato “Lettieri sindaco” denuncia aggressioni “ad opera di alcuni antagonisti ed estremisti di collettivi che fiancheggiano il sindaco uscente” ai danni di Gianni Lettieri e di Marco Nonno, esponente di Fratelli d’Italia e candidato nella lista “Prima Napoli”.

“Quello che si sta verificando in queste ore in alcuni seggi di Napoli è squadrismo fascista”, si legge in una nota del Comitato “Lettieri sindaco”. Secondo la ricostruzione dello staff del candidato sindaco, Lettieri sarebbe stato aggredito “mentre passeggiava tranquillamente con la figlia e dei cittadini lontano dai seggi, all’uscita da un bar”. Nonno “e alcuni ragazzi” invece sarebbero stati aggrediti con “insulti verbali” e sarebbero stati “strattonati fisicamente”.

Napoli, parla un testimone: “Ho ricevuto un pacco dal PD in cambio del voto”

In un’altra nota, il Comitato “Lettieri sindaco” denuncia inoltre un “comizio” di Luigi de Magistris nei pressi del seggio della scuola Vanvitelli, in via Luca Giordano nel quartiere Vomero. Il portavoce di Lettieri, Tiberio Brunetti, ha convocato nella sede del comitato di piazza Bovio una “conferenza stampa urgente”. (Adnkronos)

Compravendita di voti, perquisite case candidati Pd a Napoli



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -