Terrorismo, 12 arresti in Belgio: volevano colpire durante match con Irlanda

 

Secondo i media belgi VTM e De Standaard, i terroristi arrestati la scorsa notte dalla polizia belga progettavano di colpire durante la partita di calcio tra Belgio e Irlanda in programma oggi a Bordeaux. Stando a quanto riportato dal quotidiano Le Soir, l’operazione anti-terrorismo sarebbe scattata la scorsa notte a seguito di un’intercettazione telefonica su attacchi imminenti a Bruxelles.

Una fonte giudiziaria ha indicato allo stesso quotidiano come potenziali obiettivi luoghi di aggregazione in occasione della partita, ma anche altri luoghi di raduno, quali centri commerciali e stazioni ferroviarie.Intanto, a seguito dell’operazione della scorsa notte condotta in 16 comuni del Paese, si riunisce oggi il Consiglio nazionale di sicurezza; presieduto dal premier Charles Michel, è composto dai ministri di Giustizia, Difesa, Interno ed Esteri. (askanews)

Il blitz della polizia belga che nella notte ha arrestato 12 persone in un’operazione antiterrorismo, è scattata dopo un’intercettazione telefonica in cui si parlava di “attacco imminente”. Lo riferisce il quotidiano belga Le Soir. La procura fa sapere che “non sono state trovate né armi né esplosivi”, ma “gli elementi raccolti nel quadro dell’indagine necessitavano di un intervento immediato”, riferisce ancora il quotidiano belga. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -