Onu, Ban Ki-moon in pellegrinaggio immigrazionista a Lesbo

 

ban-ki-moon

Il Segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, ha visitato oggi due campi profughi sull’isola greca di Lesbo accompagnato da funzionari del Paese. Ban ha vistato i campi di Moria e Kara Tepe, dove circa 3.400 persone vivono in attesa di sapere l’esito delle loro richieste di asilo.

Prima di recarsi nei centri, il numero uno dell’Onu ha incontrato ad Atene il primo ministro greco Alexis Tsipras e lo ha ha lodato perché, malgrado la crisi economica, pensa ai migranti piuttosto che al suo popolo. (con fonte ANSA-AP)

Il segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon ha lodato la Grecia per la sua assistenza a oltre un milione rifugiati transitati nel Paese con il miraggio di raggiungere il cuore prospero dell’Europa. Ban è ad Atene per colloqui con il premier Alexis Tsipras che, incontrandolo gli ha dato un giubbotto arancione di salvataggio come quelli che vengono forniti ai migranti che arrivano stremati sulle spiagge greche. Ban lo ha indossato, ma nel verso sbagliato. Accortosi dell’errore, ha subito rimediato.

Nel pomeriggio il segretario generale delle Nazioni Unite visiterà i campi profughi nella parte orientale isola egea di Lesbo, dove la maggior parte dei migranti arrivano su barconi di contrabbando dalla Turchia. Circa 3.400 delle 57.000 persone bloccate in Grecia vivono nei campi profughi allestiti a Lesbo. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -