Germania, Steinmeier contro la Nato: “fa propaganda di guerra”

 

Il ministro degli Esteri tedesco Frank-Walter Steinmeier ha criticato l’esercitazione militare della Nato nell’Est Europa, accusando l’organizzazione di “propaganda di guerra”.

Steinmeier

Secondo Steinmeier, le grandi manovre militari lanciate a inizio mese sono controproducenti per la sicurezza regionale e potrebbero alimentare le tensioni con la Russia. Il ministro ha quindi invitato l’Alleanza atlantica a sostituire le esercitazioni con più dialogo e cooperazione con Mosca.

La Nato ha avviato il 7 giugno scorso un’esercitazione basata sulla simulazione di un attacco russo alla Polonia. Due settimane di operazioni hanno visto coinvolti 31.000 uomini degli Stati membri – di cui 14.000 americani, 12.000 polacchi e 1.000 britannici – decine di caccia e navi e circa 3.000 veicoli.

“Quello che non dovremmo fare ora è infiammare ulteriormente la situazione con minacce e propaganda di guerra – ha detto il ministro in un’intervista al domenicale della Bild, Bild am Sontag, anticipata oggi dalla Bbc – si sbaglia chi crede che questa parata di mezzi militari al confine orientale dell’alleanza possa portare sicurezza”.La Russia ha più volte detto che la presenza di truppe Nato nei pressi dei propri confini rappresenta una minaccia alla propria sicurezza. (askanews)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -