Non lavorava da 3 anni, artigiano 60enne si impicca in cantina

Condividi

 

 

La moglie parla di disperazione, di un senso di impotenza perché non lavorava da tre anni per la crisi e aveva accumulato debiti con Equitalia, tanto da cadere in depressione.

La voce di Patrizia Crivellari, 55 anni, è rotta da un pianto infinito per una situazione che lei stessa aveva cercato di rendere meno pesante, lavorando duramente, facendo pulizie in altre case. E ieri mattina è stata lei stessa a spalancare la porta su questa tragedia

Avrebbe compiuto 60 anni sabato, Giovanni Perna, artigiano di Nichelino. L’altra notte ha deciso di farla finita impiccandosi nella cantina del palazzo di via Oberdan, dove abitava con la moglie e i suoi due figli. Pare che si sia alzato dal letto senza fare rumore, abbia preso la scala che aveva sul balcone e l’abbia portata giù. Poi, una corda legata a una trave e un cappio al collo, per farla finita.

Leggi tutto su cronacaqui

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -