Imola festeggia Anna Magnani la “romagnola”

 

A 60 anni dalla conquista dell’Oscar per “La rosa tatuata”, la Biblioteca Comunale ricorda l’attrice attraverso la sua biografia.

anna-magnani-

Anna Magnani, considerata simbolo della romanità più verace, nell’intimità della sua casa d’infanzia sentiva parlare in dialetto romagnolo, la madre e i nonni infatti erano di Ravenna. A rivelarlo è il volume “Anna Magnani. Biografia di una donna” scritto da Matteo Persica, edito dalla bolognese Odoya, che verrà presentato martedì 28 giugno, ore 21, presso il cortile del cedro della Biblioteca Comunale di Imola in via Emilia 80, nell’ambito della manifestazione Freschi di stampa.

«Per anni si è scritto – spiega Persica – che la madre della Magnani, Marina, fosse di Fano, in realtà aveva una casa estiva nei pressi della città marchigiana, ma era di Ravenna, come i suoi genitori». Oltre a raccontarne le origini, il volume ci restituisce il volto di nonno Ferdinando Magnani e di nonna Giovanna Casadio.

“Chi era Anna Magnani?” è una domanda che ci coglie impreparati. Così, con un salto nel tempo, torniamo all’ultima estate della sua vita rimettendo in ordine le sue parole e i suoi pensieri, cercando di far luce nella sua personalità, grazie a un dialogo con l’attrice. Si avrà la sensazione di assistere a un vero e proprio “incontro”, ricostruito attenendosi a fatti e dichiarazioni documentati in ogni minimo particolare, frutto di una lunga ricerca. In occasione del sessantesimo anniversario dalla vittoria del Premio Oscar, un libro inedito (già vincitore di due premi letterari nazionali, prossimo alla traduzione in inglese per approdare negli Stati Uniti e considerato dalla critica il miglior libro su Anna Magnani) che riscrive la biografia di una donna simbolo del Novecento italiano grazie a nuovi documenti, eccezionali testimonianze e aspetti mai approfonditi della sua vita e carriera.



   

 

 

1 Commento per “Imola festeggia Anna Magnani la “romagnola””

  1. Grazie a Persica perché non lo sapevo che la grande Magnani fosse di origini romagnole. :D

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -