Cittadinanza agli immigrati, Boldrini: “Il Senato si sbrighi”

 

ROMA, 16 GIU – “Mi auguro che la legge sulla cittadinanza che abbiamo approvato alla Camera possa essere approvata al più presto anche al Senato. Non è la legge ideale ma è comunque una svolta”. E’ l’auspicio della presidente della Camera Laura Boldrini, che è intervenuta alla consegna del premio MoneyGram all’imprenditoria immigrata in Italia.

“Il nostro Paese invecchia – è la sua riflessione – dobbiamo incentivare le politiche alla famiglia e riconoscere che ci sono nuovi italiani”. “Siamo fuori tempo massimo”, ha detto poi Boldrini, rimarcando come “dalla inclusione viene una società più sicura”. ansa

———————–

 ”La presidente Boldrini non è nuova a invasioni di campo, ma trovo davvero deplorevole che pretenda di dettare l’agenda del Senato, auspicando che la legge sulla cittadinanza, già approvata dalla Camera, venga varata rapidamente e in via definitiva da palazzo Madama”. Lo dichiara Paolo Romani, presidente dei senatori di Forza Italia, replicando a Laura Boldrini che auspica che il Senato approvi la legge sulla cittadinanza. “Al contrario, riteniamo che il provvedimento vada cambiato radicalmente. E ci batteremo in Aula per ottenere un testo adatto alle emergenze del momento storico, contrastando una normativa che sarebbe dannosa per il nostro Paese. La Boldrini si limiti a fare il suo lavoro e rispetti l’autonomia dell’altro ramo del Parlamento “, conclude.  Adnkronos



   

 

 

3 Commenti per “Cittadinanza agli immigrati, Boldrini: “Il Senato si sbrighi””

  1. Potrebbe succedere che si accorgono di concedere la cittadinanza agli…invasori!

  2. L’Italia invecchia perché anziché agevolare chi è nato qui e dargli contributi al sostegno delle famiglie ITALIANE date i soldi a chi non ha diritto di averli.
    State distruggendo un popolo voi e quelli che ve votano

  3. Dimettiti quello che hai detto e di una gravità assoluta! Vergogna!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -