Yemen: i Sauditi perdono alleati, gli Emirati si ritirano

 

La guerra in Yemen, dal punto di vista operativo “per i nostri militari è di fatto finita”. E’ quanto ha affermato il vice ministro degli Esteri degli Emirati Arabi Uniti, Anwar Bin Mohammed Qarqash. Intervistato dall’emittente televisiva “al Jazeera”, il numero due della diplomazia di Abu Dhabi ha affermato: “Il nostro ruolo principale ora è stabilizzare e aiutare gli yemeniti nelle aree liberate”.

Secondo Qarqash, “il nostro scopo principale era quello di restaurare la speranza con una missione a guida saudita ed è quello che abbiamo fatto”.

Gli Emirati arabi uniti insieme all’Arabia Saudita rappresentano la spina dorsale della coalizione araba contro i ribelli sciiti Houthi guidata da Riad. In questi mesi le truppe di Abu Dhabi hanno mantenuto il controllo sull’area di Aden, divenuta sede del governo del presidente Abd Rabbo Mansour Hadi, oltre ad aver guidato operazioni di antiterrorismo contro al Qaeda. AGENZIA NOVA



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -