Svolta nella sparizione della piccola Maddy, caso riaperto

 

maddy_freud

Un filo potrebbe legare sir Clement Freud, nipote del fondatore della psicanalisi, alla sparizione della piccola Maddy McCann. Due donne hanno infatti rivelato che l’ex deputato – che è morto a 85 anni, nel 2009 – aveva abusato di loro quando erano bambine. Kate e Gerry McCann, i genitori di Maddy, riporta il DailyMail, sono “inorriditi”.

Freud aveva infatti una villa a Praia da Luz, in Portogallo, proprio dove Madeleine è scomparsa nove anni fa. Suo figlio Matthew sostiene che il padre fosse in Gran Bretagna nella notte del 3 maggio 2007 e che aveva già 83 anni. Freud peraltro aveva incontrato i genirori di Maddy dopo la sua sparizione. La McCann ha pure scritto di uno di quegli incontri nel suo libro sul rapimento della figlia.

E’ stata Sylvia Woosley a denunciare per prima che Freud l’aveva molestata quando lei aveva 10 anni. Una seconda donna, che vuole rimanere anonima, ha affermato che il politico ha abusato di lei da bambina e l’ha violentata quando aveva 18 anni.  LIBERO



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -