Bankitalia: cresce il debito pubblico, ora è a 2.230,8 miliardi

 

Ad aprile il debito delle Amministrazioni pubbliche è aumentato di 2,1 miliardi, toccando i 2.230,8 miliardi. Lo comunica Bankitalia segnalando come l’incremento del debito è stato inferiore al fabbisogno del mese (7,8 miliardi), grazie alla riduzione di 5,2 miliardi delle disponibilità liquide del Tesoro (a fine aprile pari a 64,7 miliardi; 83,1 miliardi nello stesso periodo del 2015) e all’effetto complessivo dell’emissione di titoli sopra la pari, della rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione e della variazione del cambio dell’euro (0,5 miliardi).

In dettaglio il debito delle Amministrazioni centrali è aumentato di 1,7 miliardi, quello delle Amministrazioni locali è aumentato di 0,4 miliardi mentre quello degli Enti di previdenza è rimasto sostanzialmente invariato. adnkronos



   

 

 

1 Commento per “Bankitalia: cresce il debito pubblico, ora è a 2.230,8 miliardi”

  1. Non sono in grado di opiNare le dichiarazioni del nostro Capo del Governo Renzi – ma prendendo per buono tutte le sue dichiarazione con il contenuto di Milioni . non passa giorno che : Milioni a questo . Milioni a quello . Milioni di quà . Milioni di là.! … Sono pagati con iscrizione a nostro debito . a parte che nella erogazione dei Milioni … tanti si “perdono” per la strada…!!!|
    CARO RENZI : UNA MASSAIA DI FAMIGLIA STAREBBE ATTENTA A “SPERPERARE” IL DENARO PRODOTTO CON IL SUDORE DELLA FAMIGLIA.!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -