“Debiti segreti”, USA e UE ricattano il Mozambico

Condividi

 

 

Maputo – Gli Stati Uniti, l’Unione Europea e la Gran Bretagna hanno chiesto conto al Presidente del Mozambico, Filipe Nyusi, dei debiti pubblici segreti contratti con il Credit Suisse e la russa Vtb tra il 2013 e il 2014. Senza chiarezza, Usa, Ue e Gran Bretagna riconsidereranno il loro supporto finanziario all’economia mozambicana.

“La fiducia dei partner internazionali e’ al minimo – ha affermato l’ambasciatore statunitense Dean Pittman dopo un incontro con Nyusi – e crediamo che una valutazione internazionale sia necessaria”. (AGI)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -