Brexit, Dijsselbloem a Schaeuble: minacciare gli elettori non funziona

 

SchaeubleNetta quanto inusuale presa di distanze del presidente dell’Eurogruppo, Jeroen Dijsselbloem, dal ministro delle Finanze tedesco sul referendum Gb sulla Brexit. “La mia esperienza sui referendum sull’Europa, in Olanda ne abbiamo avuti due, è che una cosa che sicuramente non funziona è quella di minacciare gli elettori – ha detto in una audizione al Parlamento europeo – dicendo loro delle cose terribili che capiterebbero se votassero in un certo modo”. In pratica è esattamente quanto fatto da Schaeuble negli ultimi giorni.

Secondo Dijsselbloem “non è il buon approccio”. Invece “se gli elettori britannici fossero interessati a quanto dico io, punterei sui forti argomenti e interessi che ci sono per la Gran Bretagna di restare nell’Ue”. “Ora la questione chiave è l’immigrazione. Ma questo il problema non verrebbe meno se il Regno uscisse all’Ue – ha notato il capo dell’Eurogruppo – i britannici dovranno sempre lavorare con la Francia. E noi nell’Ue dovremo sempre lavorare per il coinvolgimento britannico sulla Turchia. Ci sono tanti buoni motivi per cui il Regno deve restare nell’Unione e io vorrei tanto che ridiventasse un membro attivista. Vorrei vedere una british membership all’offensiva”.

Su altre tematiche invece Dijsselbloem, che è anche ministro delle Finanze Olandese, appoggia la linea intransigente della Germania, in particolare nel chiedere maggiore rigore alla Commissione europea nella vigilanza sui conti pubblici. Anche di fronte al Parlamento Ue, il capo dell’Eurogruppo ha nuovamente insinuato favoritismi di Bruxelles alla Francia e ai grandi Paesi in generale (menzionando anche Spagna e Portogallo). (askanews)

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -