Strage di Orlando, il bilancio s’aggrava: 50 morti e 53 feriti

 

Sono 50 le persone morte nella strage di Orlando. Altre 53 persone sono rimaste ferite. L’ha affermato il sindaco della città della Florida.Nella notte un uomo è entrato in un night club e ha aperto il fuoco sui presenti, poi si è barricato all’interno con alcuni ostaggi. La polizia che è intervenuta poco dopo e ha circondato tutta l’area ha dato l’assalto attorno alle 5 del mattino, ora locale, con le forze speciali, abbattendo l’uomo. Non è ancora chiaro se e quante persone siano morte nell’assalto della polizia

.Il presunto assassino è stato identificato come Omar Matees, un americano di origini afgane. Gl inquirenti ipotizzano si tratti di un atto di terrorismo.(Fonte Afp)

Omar-Mateen

L’Fbi sta indagando su possibili legami tra la strage nel locale gay di Orlando e il terrorismo islamico. Lo afferma la Cnn citando fonti dell’agenzia federale. “Per le sue caratteristiche, possiamo classificare questo come un atto terroristico. Che sia nazionale o internazionale, è qualcosa sulla quale dobbiamo investigare», ha spiegato Danny Banks, del Dipartimento della Florida. Alla domanda se ci sono motivi per credere che ci siano connessioni con il terrorismo islamico, l’agente speciale dell’Fbi Ron Harper ha risposto che si sta investigando “in ogni direzione”. “Abbiamo sospetti che ci fanno credere che ci siano collegamenti ma non possiamo esserne ancora sicuri”. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -