Renzi: il voto a Roma non è un giudizio sul Pd

 

Nessun riflesso nazionale dalle elezioni comunali a Roma. Matteo Renzi ha provato a togliere peso al secondo turno delle elezioni amministrative, parlando dei risvolti politici del ballottaggio per il Campidoglio, nel quale sono in corsa la candidata M5S Virginia Raggi e il deputato renziano Roberto Giachetti.

“Se vince Virginia Raggi – ha spiegato intervenendo dal palco del festival RepIdee – accadono delle cose a Roma. Noi saremo molto leali con chiunque vincerà, è un problema dei romani se si dice di no alle Olimpiadi, alla Metro C, a togliere i dirigenti dell’Atac come dice Rettighieri”.”

Se Roma vuole entrare in una fase in cui la metro non si completa secondo me è un errore: in tutta Italia – ha sottolineato Renzi – abbiamo meno chilometri di metro della sola Madrid. Se il disegno strategico è dire di no a tutto o quasi io che ci posso fare? Il voto di Roma riguarda i cittadini romani, non c’è altro; non è un giudizio politico sul Pd, che avrà i suoi tempi e non dipende da come va a finire Roma”. (askanews)



   

 

 

1 Commento per “Renzi: il voto a Roma non è un giudizio sul Pd”

  1. HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -