La grande bufala della lotta alla violenza sulle donne

 

Prima le ha dato un pugno in faccia, dopo una discussione accesa, in via Nurra a Sassari. Poi ha continuato, cambiando obiettivo: a un passante intervenuto per difendere la donna ha cercato di sferrare un colpo di coltello, sfiorandolo.

All’arrivo dei carabinieri Simone Niort, 18 anni, ha dato in escandescenze. Fermato e denunciato, è stato rilasciato poco dopo. Lo scrive unionesarda.it

Ma la sera stessa ha chiuso i suoi conti con la compagna: è andato a casa sua e l’ha presa a sprangate, lasciandola mezza morta. I medici hanno riscontrato alla compagna numerose fratture e ematomi.

Rintracciato dai carabinieri, l’uomo è ora rinchiuso nel carcere di Bancali.

E la Boschi ha stanziato 12 milioni di euro? Ma per cosa? Se i giudici liberano i violenti, sono soldi buttati.

 

 



   

 

 

1 Commento per “La grande bufala della lotta alla violenza sulle donne”

  1. stanziamento fondi per i funerali di stato alle donne massacrate? Ecco dove vanno a finire i 12 milioni della Boschi. Non sarebbe meglio invece costruire qualche cella in più e rinchiuderci i violenti?

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -