Cameron tenta di terrorizzare gli inglesi: “con la Brexit nuova austerity”

 

cameronL’uscita dall’Ue potrebbe trascinare la Gran Bretagna nel tunnel di una “nuova austerity”. A lanciare l’allarme è il premier britannico David Cameron che, a pochi giorni dal referendum, prova a sferrare l’ultimo attacco al fronte pro-Brexit, dato molto avanti nei sondaggi. In due interventi sui giornali e apparendo a un talk show della Bbc, il primo ministro prova a fare leva sui temi più cari agli inglesi: il servizio sanitario, la casa e le pensioni.

Secondo Cameron, l’uscita della Gran Bretagna dall’Europa creerà un buco nero tra i 20 e i 40 miliardi di sterline nelle finanze inglesi: “ciò porterà a rivedere la riforma delle pensioni”, avverte in una intervista al Sunday Telegraph. “Se voterete per la Brexit molti dei nostri progetti salteranno. Dovremo rinegoziare un trattato con la Ue e potrebbero volerci dieci anni: sarebbero dieci anni persi per la Gran Bretagna”, ha sottolineato. “Se voterete per rimane in Ue, avrete un paese stabile e certezze: il nostro paese avrà le risorse finanziarie per mantenere i benefit ai pensionati. E possiamo proiettarci verso la creazione di più lavoro, più case e più opportunità per i vostri bambini e i vostri nipoti”, ha poi concluso.

Anche il cancelliere dello Scacchiere, George Osborne, ha spiegato le conseguenze negative della Brexit: le forze armate potrebbero subire tagli ai finanziamenti da 1 a 1,5 miliardi di sterline: questo comporterebbe “una nuova dose di austerità e più anni di tagli alla spesa pubblica”. tgcom24

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

1 Commento per “Cameron tenta di terrorizzare gli inglesi: “con la Brexit nuova austerity””

  1. Chiudetelo nella Cameron e buttate la Chiaven!
    (Ma con la camician di forzan, mi raccomando!)

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -