Brexit, Cameron rincara la dose: “A rischio sanità, pensioni e difesa”

Condividi

 

 

cameronLe pensioni statali, il servizio sanitario nazionale e le spese per la difesa non potranno essere garantiti ai livelli attuali se il Regno Unito votasse per uscire dall’Ue.

Lo ha detto il premier britannico, David Cameron. Il cancelliere dello Scacchiere, George Osborne, ha aggiunto che in caso di Brexit le forze armate potrebbero subire tagli ai finanziamenti da 1 a 1,5 miliardi di sterline.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -