Islam, Bangladesh: sacerdote indù colpito alla testa e poi sgozzato

 

bangladesh-indu-ucciso

DACCA- Un sacerdote indù è stato ucciso all’arma bianca nel Bangladesh nord-occidentale, ennesimo omicidio di una persona straniera o appartenente alle minoranze religiose. Alcune ore dopo gli integralisti islamici dell’Isis hanno rivendicato l’assassinio. Il religioso, Anando Gopal Ganguly di 69 anni, è stato colpito alla testa e poi sgozzato nel distretto di Jhenaidah da tre uomini.

Il vice sovrintendente della polizia locale ha detto che gli assassini, arrivati e fuggiti in motocicletta, hanno intercettato la vittima mentre da casa, verso le 9:30, stava andando al tempio in bicicletta.

In gennaio è stato sgozzato nello stesso modo Samir Ali, medico omeopatico che si era convertito al cristianesimo e l’omicidio è stato rivendicato dall’Isis. Il sacerdote indù è il terzo ucciso ‘eccellente’ in Bangladesh dopo quello della moglie di un ispettore antiterrorismo di Chittagong e di un commerciante cristiano a Natore. Il 28 settembre 2015 a Dacca era stato ucciso il cooperante italiano Cesare Tavella. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -