Nomade tenta di salire sul bus con bombola di gas “travestita” da bambina

 

Ancora un episodio di cronaca al campo nomadi di Via Candoni, dove un residente del campo, un serbo bosniaco di 60 anni, le ha tentate tutte per introdursi con una bombola del gas al seguito, a bordo di un autobus di linea.

Come scrive il messaggero, dopo aver inutilmente discusso con gli autisti di linea, che gli avevano vietato di salire a bordo, l’uomo senza perdersi d’animo ha letteralmente “vestito” la bombola del gas con degli abiti da bambina, per poi caricarla su di un passeggino, al fine di dissimularne la presenza, salendo dall’entrata posteriore di un’altra vettura.

L’espediente non ha però tratto in inganno gli uomini del reparto S.P. E. del Corpo di Polizia Locale Roma Capitale, che, precedentemente allertati da personale A.T.A.C. lo stavano tenendo d occhio. Per l’uomo, sprovvisto di documenti, è scattato il fermo. Gli accertamenti sono tuttora in corso.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -