Libération pro-Brexit: “Inglesi, abbiate coraggio e lasciate l’Europa”

 

BRUXELLES – L’uscita della Gran Bretagna dall’Unione europea sarebbe “un sacrificio” per “salvare l’Europa”. Lo scrive oggi Libération, con un articolo del suo storico corrispondente da Bruxelles Jean Quatremer che invita i cittadini inglesi a divorziare dalla Ue nel referendum sulla Brexit del 23 giugno.

La decisione di rimanere, sottolinea Quatremer nel suo editoriale, porterebbe alla “sepoltura” del “sogno federalista dei padri dell’Europa”, mentre lo “shock su larga scala” provocato dalla Brexit avrebbe la forza di “scuotere e tirare fuori dalla crisi” l’Europa, “forzando i leader più visionari ad agire per evitarne la dissoluzione finale”.

Il giornalista francese pone l’accento sulle conseguenze che la vittoria del ‘Remain’ porterebbe: “I valori europei sono andati in frantumi” e, se i cittadini britannici spalleggeranno il fronte filo-Ue, porteranno “le nostre vite alla rovina come mai prima d’ora”.

“David Cameron potrà assumere un ruolo centrale nello scacchiere europeo e lui e i suoi successori negozieranno concessioni su concessioni”, che, aggiunge, trasformeranno “il Vecchio Continente in una zona di libero mercato sempre meno intraprendente”, vestendo i volti dei “leader di Cina, India e persino America” con un “sorriso ironico”.

Quatremer chiede quindi agli inglesi di avere coraggio e lasciarsi “conquistare da guide brillanti come Nigel Farage e Boris Johnson”, lasciando spazio a un eventuale ritorno della Gran Bretagna nell’Ue tra “vent’anni”, alle condizioni europee, ovvero “sul lastrico”. Sarà “un piccolo prezzo da pagare per salvare il sogno europeo”.  ANSA Europa



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -