Attacco di Al-Shabaab contro “il governo apostata”: 15 morti a Mogadiscio

 

Somalia, attacco degli integralisti islamici al Shabaab all’hotel Ambassador di Mogadiscio

shabaab

Almeno 15 morti, nella capitale somala, in seguito a un attacco kamikaze rivendicato dagli Al-Shabaab a un albergo abitualmente frequentato da uomini politici e uomini d’affari, a cui è seguita un’intensa sparatoria. La polizia, che ritiene “probabile” un aggravarsi del bilancio e informa della morte anche di due parlamentari, riferisce di un’auto lanciata contro l’ingresso dell’Hotel Ambassador di Mogadiscio.

“Parlando con l’agenzia di stampa Reuters, un portavoce degli Al-Shabaab ha parlato di attacco rivolto contro “il governo apostata” del Paese. Respinta da Mogadiscio cinque anni fa dall’Unione Africana, la milizia sunnita affiliata ad Al Qaeda ha negli ultimi mesi moltiplicato gli iattacchi anche in Uganda e Kenya.

L’attacco potrebbe essere una vendetta per la morte di Mohamed Mohamud, conosciuto con il nome di Dulyadeyn e considerato la “mente” della strage dell’aprile del 2015 presso il campus universitario di Garissa, in Kenya, costata la vita a 147 studenti cristiani.

Kenya, attacco degli islamisti al campus univesitario: 147 morti, studenti decapitati

Il Kenya accusa: terroristi di Al Shabaab nel campo profughi dell’ONU
Secondo alcune fonti, l’auto su cui viaggiava Dulyadeyn era stata colpita poche ore prima da missili sparati da un elicottero Usa a circa 30 chilometri a nord di Chisimaio. Altre fonti dicono che  il terrorista è stato eliminato da militari somali addestrati dagli americani.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -