Autogrill si allea con Eataly, primo sodalizio sulle autostrade italiane

 

Eataly-autogrill

E’ già più che ottimista l’amministratore delegato di Autogrill, Gianmario Tondato, che ha firmato l’intesa con Oscar Farinetti per dedicare ai prodotti esclusivamente “made in Italy” l’area di servizio Secchia Ovest, a qualche centinaio di metri dal casello di Modena Nord. Uno spazio, ristrutturato “con un investimento di pochi milioni”, all’interno del quale lavoreranno “circa 115 collaboratori”.

Tondato e Farinetti, che hanno accompagnato i giornalisti tra gli scaffali e i punti ristoro realizzati col nuovo progetto, si lasciano andare in stime: in 12 mesi passeranno di qui 1,3 milioni di clienti. “Questo territorio è uno dei giacimenti del gusto” oltre che essere il crocevia tra chi proviene da Milano sull’A1 e dal Brennero. E il nuovo formato “Eataly x Autogrill” vuole essere “un omaggio a questa regione e a questa zona – ha spiegato l’a.d. di Autogrill -. Io ho sempre ammirato Eataly, una vera azienda italiana, che porta nel mondo l’Italia vera e i prodotti italiani veri”. A Secchia Ovest si respira “passione, autenticità, voglia di crescere, oltre alla qualità, all’accoglienza e a un concetto nuovo che sono convinto stupirà il consumatore”.

A due passi da Modena “si è realizzata un’idea banale che è destinata ad avere un successo straordinario – ha commentato Farinetti -. Qui c’è quello che si trova in tutti gli altri Eataly, a partire dal pane fatto in un forno a legna, alla pizza, quella vera napoletana. C’è spazio per un pranzo completo o per uno spuntino sempre con prodotti di qualità e poi, verso l’uscita, un mercato per portare a casa della roba, tra salato, dolce e freschi”. ASKANEWS



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -