Ventimiglia: migranti lasciano la parrocchia e vanno a protestare contro la Francia

 

GENOVA, 31 MAG – Gli oltre cento migranti ospitati  nella parrocchia di San Nicola a Ventimiglia non hanno resistito neanche due giorni. Stamani hanno lasciato i locali e si sono diretti verso la frontiera, ma sono stati bloccati dalle forze dell’ordine lungo una strada comunale.

Il parroco, Francesco Marcoaldi, ha spiegato che “sono stati i no borders e gli stessi migranti ad assicurarmi che oggi avrebbero lasciato i locali della parrocchia senza dirmi i motivi“. A quanto risulta, i migranti hanno intenzione di raggiungere il confine per protestare contro le autorità francesi che impediscono loro l’espatrio.

Intanto, dei 14 no borders e migranti identificati ieri sera dalla polizia dopo un atto vandalico contra un’auto della Croce Rossa, 8 sono stati colpiti da foglio di via e devono lasciare Ventimiglia. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -