Migranti, Commissione Ue: pronti a imporre “ricollocamenti” obbligatori

 

dittatura_UE

Bruxelles, 31 mag. – Le “relocation”, ovvero il ricollocamento negli altri Stati membri dell’Ue di una parte dei rifugiati arrivati in Italia e Grecia l’anno scorso e quest’anno, hanno segnato il passo per molti mesi, ma nell’ultima settimana stanno cominciando ad accelerare; tuttavia, vanno ancora molto a rilento rispetto alla tabella di marcia richiesta per dare attuazione alla decisione comunitaria, presa a maggioranza qualificata dal Consiglio Ue, di trasferire 120.000 richiedenti asilo. Lo ha detto oggi a Bruxelles una portavoce della Commissione europea, Mina Andreeva, durante la conferenza stampa quotidiana dell’Esecutivo Ue, mincciando di ricorrrere alle procedure d’infrazione contro i paesi membri che non collaborano.

Le “relocation” finora attuate “sono 1.816, di cui 45 ieri dalla Grecia alla Spagna; da una settimana, per la prima volta, stiamo registrando ricollocamenti che avvengono a ritmo quotidiano, ciò che è incoraggiante. Ma – ha detto Andreeva – è importante che ci sia un’accelerazione” nell’attuazione del programma.Si tratta, ha avvertito la portvoce; di “una decisione di diritto comunitario legalmente vincolate, che deve essere attuata da coloro che hanno preso la decisione nel Consiglio Ue.

La Commissione – ha ricordato Andreeva – è guardiana dei Trattati Ue, e può lanciare procedure di infrazione3 contro gli Stati membri per obbligarli ad applicare la legislazione comunitaria.”Abbiamo già lanciato degli avvertimenti” ai paesi che non stanno attuando le “relocation” e “se sarà necessario non ci asterremo dall’esercitare i nostri poteri”, ha concluso la portavoce. (askanews)

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppure fai una donazione con PayPal


   

 

 

1 Commento per “Migranti, Commissione Ue: pronti a imporre “ricollocamenti” obbligatori”

  1. Regime.

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -