Roma, omicidio Sara Di Pietrantonio: l’ex fidanzato ha confessato

 

sara-carbonizzataDopo un lungo interrogatorio a Roma è stato fermato Vincenzo Paduano, 27 anni, l’ex ragazzo di Sara Di Pietrantonio, la giovane trovata morta semi carbonizzata all’alba di domenica in via della Magliana, nella periferia della Capitale, a poca distanza dall’auto della madre in fiamme.

L’ex fidanzato ha confessato
Ha confessaro Vincenzo Paduano, l’ex ragazzo di Sara Di Pietrantonio. Dopo un lungo interrogatorio il 27enne è crollato ammettendo il delitto e le sue responsabilità

Sempre secondo il quotidiano romano, Sara aveva lasciato Vincenzo da pochi giorni dopo una relazione andata avanti per due anni. Le sue amiche di danza hanno riferito che il ragazzo la perseguitava perché molto geloso. “Andava all’uscita dell’università, l’aspettava fuori dall’aula delle lezioni. Sono stati insieme un paio d’anni. Poi lei, da poco, era riuscita a lasciarlo”.

Gli inquirenti hanno rivelato un’altra responsabilità: la ragazza avrebbe urlato chiedendo aiuto, ma nessuno si è fermato a soccorrerla. “Se qualcuno si fosse fermato, Sara sarebbe ancora viva”, ha sottolineato Maria Monteleone, il sostituto procuratore di Roma. “Ci vuole coraggio da parte dei cittadini, da parte di chi passa e vede qualcuno in difficoltà, una telefonata al 113 è gratis: se si vedono cose strane è dovere chiamare forze ordine”, ha aggiunto il capo della squadra mobile di Roma, Luigi Silipo.



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -