Roma: tunisino inneggia all’Isis e aggredisce un passante sul Lungotevere

 

rissaDue episodi di violenza nell’arco di due giorni. Due episodi di violenza che, nonostante tutto, riaccendono i riflettori sui rischi legati al fanatismo religioso di matrice islamica.

Ieri, a Modena, era stato un magrebino armato di catena a picchiare la moglie al grido di Allah Akbar.

Oggi, a Roma, un tunisino di 31 anni è stato fermato in Piazza della Rovere dagli agenti del Gruppo Pronto Intervento della Polizia Locale mentre stava picchiando con violenza un altro uomo di nazionalità peruviana.

L’aggressore, ubriaco, urlava in arabo farneticando frasi inneggianti ad Allah e all’Isis. Condotto al comando, è rimasto in stato di fermo per permettere agli inquirenti di chiarire meglio la sua posizione. Le indagini sono tuttora in corso.

Redazione online il tempo



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -