Ieri prelevati 4000 clandestini, Alfano: “il sistema di accoglienza regge”

 

 

immigrati-degrado

Sbarchi senza fine dal Nord Africa: decine i barconi che anche ierii hanno fatto rotta verso la Sicilia, e migliaia i disperati che, complice la bella stagione e il mare calmo, tornano a riversarsi sulle coste italiane, o perdono la vita nei naufragi. Sono oltre 4.000 gli immigrati prelevati ieri al largo delle coste libiche, nel corso di 22 distinte operazioni, coordinate della Centrale Operativa della Guardia Costiera di Roma del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. In particolare sono intervenute 7 unita’ della Guardia Costiera, un’unita’ spagnola del dispositivo Eunavformed, un’unita’ spagnola del dispositivo Frontex, una unita’ navale della ONG Sea Watch, 3 mercantili, 4 rimorchiatori d’altura.

Operazioni imponenti, insomma, che dimostrano, secondo il ministro dell’Interno Angelino Alfano, che “l’Italia non e’ al collasso, il nostro sistema di accoglienza regge, siamo sotto nei numeri rispetto a quanto si verifica negli altri Paesi europei e anche in proporzione al numero di abitanti. Questo non significa che sia un passeggiata, la fatica e’ notevole, ma ringrazio ora tutti i Comuni a cominciare da Palermo, perche’ e’ chiaro che quando i Comuni aiutano noi siamo in grado di dare servizi piu’ efficienti”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -