Islam, saudita spara al medico che ha fatto partorire la moglie

 

26 mag. – Un uomo spara con la sua pistola un ostetrico che aveva appena fatto partorire sua moglie. E’ quanto è successo nell’ospedale re Fahad di Riad capitale dell’Arabia saudita, Paese arabo che adotta come propria costituzione un documento chiamato “Sistema Fondamentale di Governo”, diviso in nove capitoli e composta da 83 articoli tutti basati su un’interpretazione salafita della Sharia, ovvero la legge islamica.

La vicenda è raccontata oggi da un sito web saudita e ripresa con grande risalto dai media in Giordania, paese di origine della vittima. Secondo quanto riferisce il sito saudita Sabq.org, il marito geloso il cui nome non viene rivelato “si è presentato al medico fingendo di volerlo ringraziare per avere fatto partorire sua moglie”. L’uomo, prosegue il sito, “ha quindi convinto la sua vittima a fare insieme una passeggiata nel giardino dell’ospedale che in quel momento era pieno di bambini che giocavano, quando ha estratto una pistola sparando alla sua vittima prima di dileguarsi”

Il referto medico ha stabilito che “la pallottola, entrata dal braccio sinistro, ha perforato un polmone fermandosi nella spalla destra”. L’incidente, secondo Sabq è avvenuto qualche giorno fa ma solo oggi la polizia ha arrestato il marito che ha spiegato così il suo gesto: “L’ho fatto perché non doveva essere lui a operare mia mia moglie ma un medico donna“. Secondo i medici, l’ostetrico di nazionalità giordana ricoverato nello stesso ospedale, “è in condizioni stabili”.  (askanews)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -