Egitto: folla di 300 musulmani brucia case di cristiani copti

 

case-coptiIL CAIRO, 26 MAG – Una folla di circa 300 musulmani ha attaccato, mettendole a fuoco, sette abitazioni di cristiani copti in un villaggio dell’Egitto centrale e ha oltraggiato un’anziana donna cristiana denudandola in pubblico.
L’episodio viene denunciato in un comunicato della Chiesa copta del governatorato di Minya rilanciato da media egiziani come Al Masry Al Youm ed è avvenuto nei pressi di Abu Qurqas venerdì sera. Le abitazioni sono state “attaccate, bruciate, saccheggiate e distrutte” verso le 20, precisa la nota riferendo che la polizia, giunta sul posto solo due ore dopo, ha arrestato sei persone. La folla di aggressori “scandiva slogan” e i “deplorevoli incidenti” sono seguiti a “voci su una relazione amorosa tra un copto e una musulmana”.

Come noto i copti sono i cristiani egiziani che rappresentano circa il 10% della popolazione egiziana. Incendi di decine di loro chiese ed istituzioni si ebbero durante le violenze dell’estate 2013 seguite alla cacciata dei Fratelli musulmani dal potere in Egitto. I componenti della Chiesa copta locale nella nota si dicono “convinti che gli apparati dello stato non resteranno a braccia conserte” e “non risparmieranno alcuno sforzo per arrestare gli assalitori”.

I copti costituiscono la più grande comunità cristiana del Medio Oriente. Dopo la bomba di Alessandria del 2012 che uccise almeno 21 persone, e le violenze dell’estate di tre anni fa in cui furono presi di mira almeno una quarantina di edifici, gli episodi di intolleranza religiosa musulmana nei confronti dei copti sono stati molto meno eclatanti. Gesti ufficiali come la presenza a importanti funzioni religiose da parte del presidente del presidente Abdel Fattah Al Sisi vengono spesso citati come segnali di reciproco sostegno tra governo e Chiesa copta che si vede meglio tutelata dall’attuale esecutivo rispetto a quello espressione della Fratellanza musulmana.
Per l’incendio di una chiesa copta nei pressi del Cairo, un anno fa 71 sostenitori dei Fratelli musulmani furono condannati all’ergastolo. ansamed

Bergoglio con il grande imam del Cairo

Bergoglio con il grande imam del Cairo

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

3 Commenti per “Egitto: folla di 300 musulmani brucia case di cristiani copti”

  1. Le guerre di religione , sono le poù assurde , Servono alla ignoranza dei Servi del “poteri” . Un potere qualunque sia che flutta come il vento nelle canne.!!!
    Anche l’Europa ha avuto ha suo tempo certe barbarie. C’è voluto secoli . Ora bisogna stare attenti che il “male” non riemerga.!!!-

  2. E l’”Occidente democratico” continua a andare contro Al-Sisi, l’unico che puo’ mantenere un po’ di ordine.

  3. Vergogna. Il Papa NON doveva fraternizzare con i capi degli assassini mussulmani.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -