Milano, candidato sindaco M5S: una moschea in ogni municipio

 

Gianluca Corrado, candidato sindaco a Milano del Movimento 5 stelle, dice no a una grande moschea, sì a strutture più piccole che garantiscano la libertà di culto.

m5s-Corrado

Su questo tema il candidato dei Cinque stelle a Milano è netto: ”Non riteniamo che si debba creare una grande moschea che diventerebbe un simbolo ma dato che la situazione attuale determina tantissimi luoghi di culto illegali meglio regolare il tutto con dei luoghi dignitosi, almeno uno in ogni municipio, per far esercitare quello che è un diritto”.

”Tra le nostre proposte – spiega poi Corrado – c’è quella di utilizzare il maggior numero di immobili comunali dismessi e di metterli a disposizione di associazioni culturali e di qualsiasi altra forma aggregativa che svolga funzioni sociali”. Il candidato M5S ritiene che questo sia ”il principio fondamentale di una buona amministrazione. Milano a causa degli ingenti costi dei locali limita qualsiasi tipo di attività sociale, attività che andrà valorizzata”. adnkronos



   

 

 

1 Commento per “Milano, candidato sindaco M5S: una moschea in ogni municipio”

  1. Ha riflettuto questo grande pensatore a quanto costerebbe tener d’occhio ciascuna di queste strutture da parte delle autorità, come potenziali focolai di cellule terroriste islamiche ? E tutto ciò in seno a una metropoli quale Milano ?
    DEMENZIALE !!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -