Siria, la Russia ricomincia a bombardare i jihadisti

Condividi

 

 

Beirut, 22 mag. (askanews) – L’aviazione russa ha condotto per la prima volta dall’entrata in vigore della tregua il 27 febbraio dei raid contro la città siriana di Aleppo. Secondo quanto riferisce l’Osservatorio siriano per i diritti umani (quindi notizia da prendere con cautela), “l’aviazione russa e siriana hanno effettuato oggi 40 raid sulla strada di Castello”, una via chiave per consentire ai ribelli di avere approvvigionamenti.

Nella giornata di venerdì, la Russia ha proposto agli Usa e alla coalizione internazionale a guida americana di effettuare dei raid arei congiunti contro “i gruppi terroristici” attivi in Siria a partire dal 25 maggio.  Gli USA hanno risposto di non aver avuto alcuna richiesta

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -