Sla, 7 milioni in meno per i disabili: Usala di nuovo in sciopero della fame

 

sla-usala

CAGLIARI, 21 MAG – “La delibera che ha ‘ristrutturato’ il ‘ritornare a casa’ non va bene, rimangono alcune criticità che vanno corrette subito. Premesso che i toni trionfalistici dell’assessore non corrispondono al vero, i finanziamenti sono diminuiti di circa 7 milioni, ovvero gli interessi dei malati sono peggiorati. Positivo è che si sia razionalizzato tutto il processo, ma l’importante è che se nascono problemi ci sia il paracadute della sanità, non è pensabile che ci sia una gara a chi presenta prima la domanda o tagli derivanti da distribuzioni perché i richiedenti sono troppi, vedremo, tutto si può correggere”.

E’ quanto sostiene, in una nota, Salvatore Usala, malato di Sla e segretario del Comitato 16 Novembre Onlus e di Viva la Vita Sardegna Onlus, che ha annunciato di aver ripreso lo sciopero della fame e della sete. Usala tornerà a protestare lunedì 23 maggio, dalle 11, davanti all’Assessorato regionale della Sanità a Cagliari. “Rimarrò sin quando non avrò garanzie che la delibera verrà corretta subito”. ANSA



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -