Rapine violente, arrestata banda di cinesi

 

REGGIO EMILIA, 20 MAG – Arresti, da parte dei Carabinieri, per i componenti di una banda criminale cinese, con base operativa a Prato, responsabile di almeno una decina di rapine compiute nel Centro-Nord Italia ai danni connazionali di benestanti.

In base alle indagini condotte dai militari della stazione di San Polo d’Enza, nel Reggiano, la banda colpiva cittadini cinesi che venivano aggrediti, sequestrati – anche per diverse ore – sotto la minaccia delle armi, sino a quando non consegnavano tutti i loro averi. Per convincere le vittime a consegnare tutti i soldi e gioielli posseduti, i malviventi non risparmiavano dalle violenze, donne e bambini ‘preferiti’ anche perché più deboli e indifesi.

Il valore complessivo dei colpi ammonta a oltre 250.000 euro. La Procura reggiana concordando con le indagini dell’Arma ha richiesto ed ottenuto dal Gip del Tribunale di Reggio Emilia l’ordinanza di custodia cautelare in carcere per i protagonisti della vicenda che i Carabinieri stanno eseguendo in queste ore. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -