Iraq: bimba cristiana bruciata viva dall’Isis

 

Una storia atroce e dolcissima a un tempo, che ci ricorda le contraddizioni e la violenza tremenda che ogni guerra porta con sè.

 donna_bruciata

A Mosul, capitale dello Stato Islamico nei territori occupati dell’Iraq, una bambina cristiana è stata arsa viva dai terroristi arruolati sotto le insegne dell’Isis dopo che la madre aveva tardato a pagare la jizya, la tassa di protezione imposta ai non musulmani da parte della polizia segreta del Califfato.

Come racconta il britannico The Telegraph, l’attivista per i diritti umani Jacqueline Isaac ha riportato, nel corso di una conferenza tenutasi a New York sulla persecuzione anti-cristiana, una storia che mette i brividi. Quella di una dodicenne cristiana messa al rogo dai tagliagole islamisti dopo che la madre aveva chiesto di attendere qualche minuto per prendere il denaro necessario a pagare la tassa. Ma non è tutto. Mentre la trasportavano in ospedale, martoriata da ustioni del massimo grado, la piccola ha pregato la madre di perdonare i propri aguzzini.

“Nel mezzo del buio c’è ancora la luce – piange la madre – E dove c’è luce c’è anche speranza.” La regione di Mosul è stata invasa dai terroristi dello Stato Islamico nell’estate del 2014, costringendo oltre centoventimila cristiani a fuggire a sfollare nel vicino Kurdistan iracheno. Ancora oggi decine e decine di migliaia di persone vivono nei campi profughi. Molto, troppo spesso dimenticati dall’Occidente. il giornale

 

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -