Aereo EgyptAir partito da Parigi si schianta nell’Egeo

 

19 mag.  – Il ministero dell’Aviazione egiziano ha confermato che l’Airbus della EgyptAir partito da Parigi e scomparso in prossimità della costa egiziana con 66 persone a bordo si è schiantato a meno di un’ora dall’atterraggio. La conferma è stata rilanciata immediatamente dai media francesi, come France 24.

Secondo una fonte dell’aviazione greca, inoltre, il velivolo si sarebbe schiantato in mare al largo dell’isola greca di Karpathos, nel Sudest del mar Egeo, “mentre si trovava nello spazio aereo egiziano”.”Verso la mezzanotte e 29 minuti Gmt (le 2:29 in Italia, ndr), mentre si trovava nello spazio aereo egiziano, l’aereo è scomparso dai radar greci. Si è schiantato a circa 130 miglia dall’isola di Karpathos”, situata tra Rodi e Creta, ha detto la fonte. (askanews)

Le Forze Armate egiziane hanno fatto sapere di non aver ricevuto alcun segnale di emergenza dall’aereo dell’EgyptAir scomparso dai radar mentre era in volo da Parigi al Cairo. Lo rende noto il portavoce delle stesse Forze Armate su Facebook, Mohamed Samir, che scrive appunto che ”non è stato ricevuto alcun segnale di Sos” dal velivolo disperso.

A bordo si trovavano 66 persone, 56 passeggeri e 10 membri equipaggio. Il volo MS804 era partito dall’aeroporto Charles de Gaulle alle 23:09 di mercoledì ed è scomparso dai radar alle 2:45. Il comandante di un mercantile in transito lungo la tratta ha riferito di aver notato il transito dell’aereo in fiamme poco prima che scomparisse dai radar. Sulle cause tutte le piste restano aperte. “Non si può escludere” alcuna possibilità, ha detto il premier egiziano Sherif Ismail, compreso l’attacco terroristico.



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -