No Tav assolti, “Sequestrare un carabiniere non è reato”

 

Carabinieri“L’avvocato Ariotto, secondo cui ‘sequestrare un solo Carabiniere non è reato’, non solo andrebbe radiato immediatamente dall’ordine forense, ma dovrebbe essere perseguito senza tentennamenti dalla magistratura per istigazione a delinquere. Le sue farneticazioni non solo sono ignobili e vigliacche, ma sono davvero pericolose, una classica dimostrazione del clima d’odio che si continua ad alimentare ai danni degli Uomini e delle Donne in Divisa, continuamente oggetto di aggressioni e violenze inaudite come quelle che i black block hanno compiuto pochi giorni fa al valico del Brennero”.

E’ quanto afferma Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp – il Sindacato Indipendente di Polizia, commentando il post apparso sulla pagina di Alessio Ariotto, candidato a sindaco di Torino ma escluso dalla commissione elettorale per il partito comunista dei lavoratori, dopo la sentenza di assoluzione di due No Tav dall’accusa di avere sequestrato un Appartenente all’Arma durante gli scontri del 3 luglio 2011 in Val di Susa.

“Sono ancora troppo fresche le contusioni e le ferite inferte ai nostri colleghi finiti in ospedale dopo le aggressioni dei black block – dice Maccari – per potere accettare l’umorismo bieco e velenoso di Ariotto. Ridurre a barzelletta le violenze sistematiche ed organizzate contro le Forze dell’Ordine significa non tenere in nessun conto la vita di chi è mandato in strada a fronteggiare delinquenti e teppisti di ogni risma che hanno il solo obiettivo di fare scorrere il sangue di chi veste una Divisa, e che vengono incoraggiati e sostenuti nei loro comportamenti criminali da gente come Ariotto, la cui pericolosità sociale non può essere sottovalutata.

Sono anche espressioni vergognose come ‘sequestrare un carabiniere non è reato’ o ‘uccidere un poliziotto non è reato’ ad armare le mani dei delinquenti con il passamontagna: ci auguriamo che la magistratura non stia ad aspettare che ci scappi davvero il morto”, conclude il leader del Coisp. (AGENPARL)

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -