Otto kamikaze Isis contro un impianto di gas a Baghdad, 11 morti

 

iraq-isis

Baghdad. – L’Isis ha attaccato con otto kamikaze un impianto per la produzione di gas naturale nella zona di Taji, 30 chilometri a nord di Baghdad, uccidendo almeno 11 dipendenti e ferendone altri 24. Lo riferisce la polizia, spiegando che i primi due kamikaze si sono fatti esploder a bordo di un’auto all’ingresso dell’impianto, e altri sei all’interno della struttura.

Due depositi di gas sono stati incendiati dai miliziani prima di farsi esplodere e le fiamme hanno investito alcuni edifici circostanti. Secondo la fonte, le forze di sicurezza sono intervenute, riuscendo ad evitare che i jihadiasti occupassero l’impianto. (AGI)

I militanti ISIS sono intossicati da due potenti droghe: jihad e psicostimolanti



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -