Aperto nuovo campo profughi nel Nord-est della Siria

 

Aperto nel Nord-est della Siria un nuovo campo di rifugiati per accogliere “il numero sempre crescente” di abitanti della città irachena di Mosul in fuga dalla roccaforte dello Stato Islamico (Isis). E’ quanto riferisce oggi la tv satellitare curda-irachena “Rudaw” che cita fonti responabili dell’amministrazione autonoma di “Rojawa”, autorità di recente costituzione nel Kurdistan siriano.

“Abbiamo aperto questo campo per accogliere il numero sempre più crescente di rifugiati in fuga dai combattimenti in corso tra l’Isis e le forze irachene”, ha detto un responsabile del dipartimento per gli Affari dei Rifugiati nel cantone al Jazira nel Nord-est siriano.

Il responabile curdo-siriano ha aggiunto che il suo organismo ha “invitato le agenzia Onu e organizzazioni non governative a sostenere il nuovo campo“. “Siamo venuti in Siria per fuggire dall’Isis. Abbiamo affrontato la morte camminando a piedi in zone piene di mine”, ha detto all’emittente curda un rifugiato iracheno ospite del campo.”Siamo scappati da Mosul – ha detto un altro – perchè in città non avevamo più cibo e per giunta sotto un continuo bombardamento dal cielo. Siamo fuggiti grazie a dei contrabbandieri pagando cifre anche fino a 10mila dollari per salvare le nostre vite”. askanews



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -