Cagliari: coniugi uccisi con un taglio alla gola, si cerca il figlio adottivo

Condividi

 

 

uccisoCAGLIARI, 12 MAG – Avevano entrambi un taglio alla gola Giuseppe Diana, 67 anni, e la moglie Luciana Corgiolu, di 62, uccisi lunedì scorso nella loro abitazione a Settimo San Pietro, nel Cagliaritano. Una ferita probabilmente mortale anche se sarà l’autopsia in programma oggi a stabilirlo. È uno dei particolari emersi dalle indagini condotte dalla Squadra mobile di Cagliari, coordinata dal primo dirigente Alfredo Fabbrocini.

In casa sono stati trovati e sequestrati un grosso coltello da cucina e un bastone. Intanto proseguono le ricerche di Igor Diana, 28 anni, uno dei due figli adottivi. Il giovane si sarebbe allontanato a bordo del fuoristrada Ford grigio del padre e potrebbe aver portato via una pistola, che era custodita in casa. La Polizia ha sequestrato i due fucili legalmente detenuti da Giuseppe Diana, ma non la pistola regolarmente denunciata. La Polizia ha diffuso una nota di ricerca con il modello dell’auto e con la foto del giovane a tutte le forze dell’ordine. Verifiche anche in porti e aeroporti. ANSA

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -