Alì Agca: “Emanuela Orlandi fu rapita dalla Cia per liberare me”

 

La voce al telefono era quella di Ali Agca, l’ex lupo grigio che il 13 maggio del 1981 sparò a papa Giovanni Paolo II.

La chiamata è arrivata ieri in diretta, durante la puntata di Chi l’ha visto? e l’ex terrorista ha fatto dichiarazioni difficili da provare sulla sparizione di Emanuela Orlandi, avvenuta il 22 giugno del 1983.

Non è la prima volta che interviene sulla questione e l’ha fatto di nuovo ieri, con in studio Pietro Orlandi, fratello di Emanuela. La “Orlandi è stata rapita dalla Cia in cambio della mia liberazione”, ha denunciato Agca, con parole che tuttavia non potevano essere accolte senza un commento dalla conduttrice.

“Se ha delle prove noi siamo qui – ha risposto la Sciarelli -, ma fino a quel momento le sue dichiarazioni sono inaccettabili. Le ritengo buffonate”. Stizzita la risposta di Agca: “Le buffonate sono le vostre, che avete santificato Enrico De Pedis e la banda della Magliana”.  IL GIORNALE



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -