Migranti, piano B della UE: i 6 miliardi alla Grecia e non alla Turchia

 

profughiL’Unione Europea ha un ‘piano B’ per bloccare i flussi incontrollati di migranti che partono per nave dal territorio turco e sbarcano sulle isole egee: invece di dare sei miliardi di euro ad Ankara perche’ li fermi sulle sue coste, versarli al governo ellenico. In questo modo Atene avrebbe i fondi per costruire e gestire ‘hotspot’ sulle sue isole e in tali strutture verrebbe valutato se i richiedenti asili abbiano o meno il diritto di godere dello status di rifugiato.

A lanciare l’indiscrezione e’ il quotidiano tedesco ‘Bild’, che ha raccolto la notizia in forma riservata da un “ministro europeo”. Il vicecapo del servizio dei portavoce della Commissione europea, Alexander Winterstein, ha invece smentito.

L’elaborazione di un ‘piano B’ sarebbe stata resa necessaria dalla politica sempre piu’ autoritaria del presidente turco Recep Tayyip Erdogan, al quale e’ stata promessa un’accelerazione della procedura di adesione all’Unione Europea in cambio del suo intervento per frenare l’afflusso di migranti. Tale promessa e’, pero’, sempre meno difendibile a fronte dei gravi e ripetuti attacchi alla liberta’ di stampa commessi nelle ultime settimane dall’esecutivo turco. Un ulteriore preoccupante segnale e’ stato il repentino, recente licenziamento del primo ministro Ahmet Davutoglu, figura dall’atteggiamento meno conservatore e intransigente che ha gestito in prima persona la trattativa con Bruxelles.

La goccia che ha fatto traboccare il vaso e’ arrivata pero’ venerdi’ scorso, quando Erdogan si e’ rifiutato di irrigidire le norme antiterrorismo, ponendole in linea con quelle comunitarie, facendo cosi’ saltare una delle condizioni necessarie per garantire ai cittadini turchi di viaggiare nel territorio Ue senza visto, apertura che avrebbe dovuto preludere a una trattativa per l’ingresso nella comunita’ europea. (AGI)

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -